/

VALORE
DI
FAMIGLIA

/

IL 1901 E’ L’ANNO IN CUI IL FONDATORE EMANUELE PEDROTTI INIZIA A PRODURRE VINO.

Un marchio storico dell’enologia trentina. Nel 1928 l’azienda passa di mano al figlio Italo, che spinto da una grande passione nell’esprimere il potenziale del territorio trentino, continua la tradizione perseguendo una ricerca costante della qualità nella produzione del vino. La stessa ricerca di qualità e miglioramento si tramanda alla terza generazione con il figlio Paolo, che dopo aver terminato gli studi in enologia si dedica completamente alla produzione vinicola prima e spumantistica poi. Oggi sono due sorelle, Donatella e Chiara, a seguire con passione e determinazione l’evoluzione dell’azienda di famiglia focalizzata sulla produzione di spumanti a metodo classico Trentodoc quale miglior espressione del territorio altamente vocato alla produzione spumantistica.

  • 1901

    Nel 1901 Emanuele Pedrotti inizia a produrre vini nella cantina di Famiglia.

    E' il bisnonno degli attuali spumantisti.

  • 1928

    Nel 1928 Italo, figlio di Emanuele, inizia a seguire l’attività

    riaffermando i valori già fortemente radicati.

  • 1958

    Paolo affianca il padre nella conduzione dell’azienda

    dopo aver conseguito il diploma in enologia all’Istituto Agrario di San Michele (Tn).

  • 1966

    L’aumento della produzione vinicola

    rende necessario il progetto e la realizzazione della nuova cantina.

  • 1976

    L’attività di produzione prosegue con nonno Italo

    assieme ai figli e al supporto della moglie Gisella.

  • 1978

    Un’intuizione di Paolo lo spinge ad acquistare una grotta naturale, adibita durante la Prima Guerra a fortificazione militare.

    Sarà questo il luogo ideale per far maturare la sua idea e la sua produzione di spumante metodo classico.

  • 1979

    Inizia l’avventura nelle bollicine.

    Paolo Pedrotti produce la sua prima annata di Spumante Metodo Classico e inaugura, assieme a tutta la famiglia la “Grotta dello Spumante”.

  • 1982

    Il Maestro Luigi Veronelli condivide la gioia della famiglia Pedrotti

    per la presentazione della prima vendemmia di Pedrotti Brut Metodo Classico e battezza la grotta come “Cattedrale dello Spumante”.

  • 1988

    Fu un’annata eccezionale! Furono prodotte 17 mila bottiglie di metodo classico Pedrotti.

    Paolo, seguendo un’altra intuizione rivelatrice, decise di conservarne alcune migliaia, per seguire l’evoluzione che quell’annata straordinaria avrebbe avuto all’interno della Grotta dello Spumante. Ad oggi ne rimangono pochissime preziose bottiglie.

  • 2007

    Nasce il marchio collettivo Trentodoc

    al quale l’azienda Pedrotti Spumanti aderisce

  • 2008

    La quarta generazione si fa avanti.

    Spinte dalla passione che ha sempre contraddistinto la famiglia, e dall’amore per il mondo del vino, Donatella e Chiara entrano in azienda.

  • 2009

    L’evoluzione dell’azienda rende necessario dedicarsi molto all’accoglienza.

    Nella Grotta dello Spumante sono possibili visite e degustazioni, vengono ristrutturati e ammodernati gli interni e il vicino punto vendita.

  • 2016

    ristrutturazione della cantina storica

    Dopo 66 anni, la cantina storica realizzata nel 1950 da nonno Italo è stata rimodernata per poter utilizzare le vecchie vasche del vino come nicchie di affinamento per le bottiglie di spumante a metodo classico Pedrotti Trentodoc.

  • 2017

    La storia continua…